RSS

la mia ultima tentazione diabolica

09 Mag

Salve a tutti! Stasera vi vorrei parlare di una delle ultime tentazioni a cui sono stata sottoposta (dopo quella creata dall’ apertura di una nuova pasticceria davanti casa), ma per farlo devo prima informarvi su alcuni dettagli inerenti la mia persona;

dovete sapere, prima di tutto, che io non sono una che smanetta su internet dalla mattina alla sera, per me il computer potrebbe benissimo essere una radio programmabile-spacciatrice di telefilm-raccolta di fumetti comici e mi andrebbe benissimo, ma uno dei miei più grossi difetti è che sono una inguaribile, incredibile, incommensurabile ficcanaso !!! non ci posso fare niente, è più forte di me, se ne ho la possibilità adoro sapere cosa a fatto chi, con chi, dove e quando, anche se non conosco la persona in questione e neanche tutti gli altri…io voglio sapere, ma non per riferirlo a qualcun’altro o per sparlare..solo per il semplice piacere di sapere. Un poco come il personaggio di Ditocorto di Game of Thrones..” il potere risiede nella conoscenza” ecc ecc. Per questo motivo quando, qualche anno fa, è uscito Facebook ho pensato: “Che faccio? Utilizzo questa enorme possibilità di farmi i cazzi di tutti, a destra e a manca e quindi ammetto, con me stessa, di essere una ficcanaso-dipendente, rischiando così di morire per una overdose di notizie, foto e cazzate, oppure provo a disintossicarmi da questo vizio e a diventare una persona migliore, avvicinandomi nella strada per l’illuminazione  al nirvana e alla santità?”

Beh, voi non ci crederete, ma non l’ho istallato mi sono registrata. Applausi, applausi, grazie,grazie.

Il problema è che un mesetto fa sono stata costretta (davvero non sto scherzando) a iscrivermi a Facebook per  causa dell’ Università e ora si è aperto, davanti a me un universo di foto pubbliche, frasette stupide e persone taggate. Quando vado sul mio profilo sono costretta a coprirmi la faccia con una mano e a  spiare lo schermo guardando tra le dita, in modo da ridurre il campo visivo e a non rimanere affascinata da tutte quelle informazioni su “chi potrei conoscere” e su quelle foto che sembrano dirmi: ” Vieni, vieni ho lasciato la bacheca con i miei pensieri più intimi e personali totalmente pubblica, perchè godo nel sapere che persino il mio più grande arcinemico possa  venire a conoscenza del fatto che sabato scorso sono andato alla sagra del carciofo fritto, con Milli , Lilli e Picci e ci siamo fatte un mucchio di foto vestite come delle bagasce”. Non so per quanto ancora riusciro a resistere, ma per ora lo apro il minimo indispensabile e spero tanto che qualcuno mi aiuti… sigh!

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su 9 maggio 2013 in Caro diario..., Riflessioni, Tecnologia

 

Tag:

3 risposte a “la mia ultima tentazione diabolica

  1. Marco

    9 maggio 2013 at 23:10

    È proprio quello il bello di Facebook, che è pure il motivo per cui in Italia va così forte (all’estero invece non va così tanto): ci si fa i cazzi degli altri che li mettono in timeline pubblica senza problemi. Finchè guardi cose pubbliche e non metti le tue… te l’ho fatto apposta l’account

     
  2. ylian89

    9 maggio 2013 at 23:45

    Pure io ho un profilo facebook vuoto che uso solo per l’università

     
  3. Mr.Loto

    10 maggio 2013 at 17:38

    Proprio per questo preferisco Twitter.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: