RSS

il mio Pantheon dei personaggi mitici

13 Nov

Come tutti quanti (leggi Nerd) anche io ho alcuni personaggi di fantasia che preferisco; essi provengono da fumetti, film e cartoni animati che hanno accompagnato la mia vita. Dato che, da poco tempo, se ne è aggiunto uno nuovo, ho deciso di dare una ripulita agli altarini per trovargli una buona collocazione.

Immaginate di trovarvi nel Pantheon (proprio quello di Roma, solo che essendo nella mia testa, la pietra non è grigia ma rosa a pallini blu), attraversate le grandi colonne e vi trovate nell’enorme sala circolare, illuminata dalle candele e dal fascio di luce solare proveniente dall’ “occhio” sul soffitto.
All’entrata vi accoglie una piccola guida,il satiro Filottete, quello di Hercules per intenderci (mi sembrava appropiato) e vi dice:

“Buongiorno Signore e Signori e benvenuti al fantastico tour ‘ il mio Pantheon dei personaggi mitici‘ offerto dalla mente della nostra Autrice, la famosissima  Fla, che vi ringrazia per la visita e vi ricorda che i personaggi che vedrete non sono di sua proprietà ma coperti da copyright; ora, senza ulteriori indugi, ci apprestiamo ad incominciare: alla vostra sinistra potete osservare la zona dedicata all’infanzia della nostra Ideatrice, con le statue dei più importanti personaggi dei cartoni animati Disney che Lei osservava iptonizzata durante i suoi primi anni. Abbiamo, in ordine: il Genio di Aladin, grande figura comica che faceva ridere la bambina fino alle lacrime e che la fa scompisciare tutt’ora, sintomo che il suo “sens of humor” non sia maturato molto da allora; di seguito, dal pluri premiato film “Il Re Leone”, Simba,  in cui la ragazza si rivede tutt’ora, tranne che nella chioma fluente. Sempre per rimanere in questa fascia d’età, abbiamo tre personaggi del noto film “Guerre Stellari” che la Propietaria ha guardato, almeno, 15 volte di seguito a causa di una bella varicella, e ci sono: il maestro Yoda ( chi non vorrebbe un dispensatore di pillole di saggezza che puoi portare comodamente sulla schiena a mo’ di zainetto), Chewbacca (un enorme peluche vivente e ho detto tutto) e l’immancabile Darth Vader simbolo della possibile redenzione da  qualsiasi colpa (anche quella di aver rotto un vaso con una pallonata). Adesso continuiamo il giro con i personaggi dell’ adolescenza, frutto, perlopiù, di una nuova cultura fumettistica e letteraria: potete osservare Dylan Dog, protagonista dell’ononimo fumetto, figura in bilico tra sogno (o meglio incubo) e realtà, che ha anche, seppur incosciamente, generato il suo standard di “ragazzo perfetto”: magro, alto e pallido; e come non citare l’incredibile Wolwerine, il più figo (almeno secondo Lei) tra i personaggi della Marvel : una specie di uomo-lupo, dal carettere intrattabile e la risposta tagliente che invece di diventare un super cattivo ha deciso di fare l’eroe, impossibile non amarlo!

Concludiamo con l’ultima statua, nella sezione “giovane adulta” che, fino a poco tempo fa, non era stata ancora inagurata, ma a seguito della visione del film “Watchmen” ospita la figura di  Rorschach; questo personaggio, piuttosto ambiguo, è un pò un vigilante (stile Batman ma con meno soldi) e un pò uno psicopatico, affetto da una evidente schizofrenia, egli rappresenta la sua visione del mondo, diviso tra buoni e cattivi, bianco e nero, con una maschera, che non è altro, che un cappuccio bianco in cui si rincorrono macchie nere, senza che i due colori si mischino mai, creando del grigio; queste macchie altro non sono che le vere macchie di Rorschach, usate per il test psichiatrico che compie indagini sulla personalità; quindi la maschera serve anche per terorizzare i criminali, che guardandola non possono che riflettere sulle loro più profonde paure. Come si fa a non essere affascinati da un personaggio con queste premesse ?!”

Annunci
 
4 commenti

Pubblicato da su 13 novembre 2012 in Humor, Intrattenimento

 

Tag: , , , , ,

4 risposte a “il mio Pantheon dei personaggi mitici

  1. wwayne

    30 luglio 2013 at 21:05

    Giusto la settimana scorsa ho letto tutto d’ un fiato la miniserie Before Watchmen: Rorschach. Te la straconsiglio se non l’ hai ancora letta: i disegni di Bermejo da soli valgono l’ acquisto, e anche la storia é ottima.

     
  2. Marco

    31 luglio 2013 at 12:28

    Io ancora non l’ho letto…

     
    • wwayne

      31 luglio 2013 at 13:50

      Sono convinto che lo adorerai. Della collana Before Watchmen mi sono piaciuti anche Minutemen, Comedian e Dollar Bill. Grazie della risposta! : )

       
  3. fla

    4 agosto 2013 at 23:03

    grazie per il consiglio! é sempre bello trovare nuove opere su questo personaggio fichissimo 🙂

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: