RSS

ora recensisco io (Blacksad)

02 Mag

Dato che il mio caro Spazzanevino mi ha fatto venire “l’invidia della recensione” (sisi esiste, come l’invidia del pene), mi sono messa a pensare a che cosa mi avrebbe fatto piacere recensire; le proposte sono state diverse: mi metto a recensire i film che quell’altro non recensirebbe mai? tipo “memorie di una Geisha” o “Across the Universe”, oppure i telefilm che mi piacciono come “Game of Thrones” o “Grey’s Anatomy” o ancora, mi metto a discutere di arte? o di musica?o….

finalmente ecco l’idea…recensirò fumetti! in questo universo, così ampio e caotico, potrò essere per voi un faro che vi guida verso le migliori pubblicazioni! no, non ringraziatemi, lo faccio per bontà d’animo. Ecco però che il dubbio mi assale, con cosa inizio? ah, ma ovviamente con:

Blacksad, da qualche parte fra le ombre

Gli autori sono Dìaz Canales(testi) e Guarnido(disegni) e la casa editrice è la Lizard.

Questo fumetto in una parola è completo! la storia, ambientata negli anni ’30 circa, ha una trama avvincente, piena di intrighi, azione, scene d’amore e tutto quello che ci vuole in una buona sceneggiatura.Dato che è il primo volume ti spiega, senza svelarti troppo, la storia del protagonista (Blacksad) che di lavoro fa l’investigatore privato e viene chiamato per investigare (appunto) su l’omicidio di una famosa stella del cinema. Io lo consiglio a tutti coloro che amano i film ambientati in quel periodo storico (un esempio? “Nemico Pubblico” con Jonny Deep).

E ora rullo di tamburi! i disegni! S-p-e-t-t-a-c-o-l-a-r-i ! il tratto è preciso e ogni scena è curata fin nei minimi particolari, la colorazione ad aquarello riesce ad essere tetra o luminosa in base alle scene, ma la particolarità di questo fumetto è che i personaggi sono…animalizzati (esisterà questa parola, boh?), un pò come in “Robin Hood” della Disney; solo che i corpi non risultano mai sgraziati o non realistici e, anzi, è piuttosto divertente vedere quale animale hanno associato ad un particolare lavoro; ad esempio il nostro protagonista è un gatto, il capo della polizia è un cane (un pastore tedesco come Rex),la donna delle pulizie una topolina ecc ecc..

unico difetto: le traduzioni dallo spagnolo,a volte, sono fatte un pò con i piedi e i dialoghi non risultano chiarissimi ad una prima lettura.

Allora per finire, consiglio a tutti questo fumetto, di cui, per ora, hanno pubblicato 4 volumi; il prezzo è un pò altino (circa 15 euro) ma li vale tutti, davvero.

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su 2 maggio 2012 in Intrattenimento

 

Tag: , , , , ,

3 risposte a “ora recensisco io (Blacksad)

  1. Marco

    2 maggio 2012 at 13:53

    Ih ih ih hai detto “pene”…

     
  2. Onizuha

    7 maggio 2012 at 21:17

    E non come plurale di “pena”! Ahahaha

     
  3. fla

    8 maggio 2012 at 00:54

    come siete scemi…

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: