RSS

Save the cheerleader

18 Lug

Dopo questa interessante orazione sull’Homo Truzzus mi sento in DOVERE di dire la mia.

E’ un mondo difficile, frenetico, ma vi prego di riflettere un attimo… guardatevi attorno: cosa vedete? Un mondo di tamarri, con gli occhiali a vespa, il cappellino con la retina sulla punta della testa, la maglietta rosa e i pantaloni con le ali sul sedere; un mondo di bratz, che girano per il centro con moto oscillatorio ad orari indicibili per chi è nato fuori dagli anni ’80 (non)vestite con microgonne (che io chiamo "cinture troppo grandi) ed occhialoni a vespa mentre parlano di quanti pezzi ai motorini hanno rubato i tizi che si scopano e fanno a gara a chi ha il ragazzo più stronzo (o truzzo)… si, di quelle tipe che non le stupri proprio perchè le VEDI che hanno mediamente 12 anni… insomma, avete capito, le BRATZ.

Bene, ora respirate, tranquillizatevi, guardate più vicino a voi e, mentre pensate alla vostra infanzia, a come "ai vostri tempi era diverso" (manco fossero passati 20 anni) osservate la gente attorno a voi: avete sorelle piccole?
Se si rassegnatevi, non c’è più nulla da fare per loro, ormai le avete perdute. Si, proprio come hanno fatto (probabilmente molto tempo fa) loro con la propria verginità.
Ma non gettate del tutto la spugna, potete ancora farcela a cambiare il mondo… fetelo per le vostre nipotine, per le generazioni future, anche voi protete diventare degli eroi! Prendete i piccoli, guidateli sulla retta via, educateli, fategli assaporare la bellezza della vita, fate loro capire che non importa far collezione di pompini per essere apprezzate, fate loro capire che rubare marmitte non è uno sintomo di bellezza, che American Pie non è realtà, che "Amici" e "Paso Adelante" non sono modelli di vita, che esistono altri cantanti oltre i Finley, che la House non è musica e che la summer card non è un bene di prima necessità… insomma SALVATELI

Forse il mondo sarà migliore, e magari un giorno verrete ricompensati.

O per lo meno i vostri figli vivranno in un mondo di persone vere.

Una volte si diceva "Save the cheerleader, save the world": credo sia meglio "Save the cheerleader, kill the Bratz"


Due tipiche esemplari di Bratz trovato per la rete
Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 18 luglio 2007 in Riflessioni

 

Tag: , , ,

Una risposta a “Save the cheerleader

  1. Manuel

    21 luglio 2007 at 19:30

    L’evoluzione, dice la scienza, è alla base della sopravvivenza. E’ per questo che la scimmia si è evoluta nell’uomo, che le creature monocellulari si sono evolute nelle meduse e che Charmender si è evoluto in Charmeleon. Tutto questo mi trova d’accordo, ma ho soltanto un appunto da fare:
     
    se questa è l’evoluzione, preferisco l’estinzione. 

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: